“ScanDisk”

18 pezzi 90 x 90 cm 2001 2000 2001  tecnica mista su md intelato
CULTURA:Scan Disk
Yahoo! Notizie
Di Ilaria Monici
Scan Disk: scansione superficiale di una memoria fissa la mostra di Enrico Mitrovich è aperta fino al 31 maggio 2001 alla Galleria Abc a Milano (in via Maroncelli, 7)
“La visione che lo ossessionava era quella di un mondo che continuamente si ricrea in un processo inarrestabile. Ma il processo non può essere descritto che in termini statici”
Isaiah Berlin
Questo lavoro pittorico ruota attorno al rapporto visivo con le immagini di alcuni programmi (Scan Disk/Defrag) e di videogiochi (Pac Man/Centipede). Il dipinto principale presentato in quest’occasione è nato grazie al progetto (ULPUM – un lavoro per una mostra -) di Davide Cagliani. Si tratta di un’installazione composta da 18 pannelli su cui sono montati 660 tavolette della dimensione di 11 x 16.3 cm. La tecnica è mista (olio + acrilici + vernici su tela ). Il titolo del lavoro ” Ti penso sempre” è la rielaborazione pittorica dell’ interfaccia grafica di un programma (Scan Disk) la cui funzione è di controllare che i dati memorizzati nel computer non siano stati danneggiati, visualizzandone nel contempo anche le parti libere.Il sottotitolo di tutti questi lavori è un acronimo inglese del linguaggio informatico W.Y.S.I.W.Y.G. (What You See Is What You Get – corrispondenza cioè tra le immagini visualizzate nel monitor e quelle stampate.